Benvenuti

Carissimi, con grande gioia vi diamo il nostro benvenuto sul sito internet del Santuario di San Francesco di Paola in Catona di Reggio Calabria.

In più di un’occasione si è sentita l’urgenza e la necessità di creare e di mettere a disposizione dei fedeli e dei devoti del Santo Patrono della Calabria, uno strumento facilmente accessibile e consultabile; uno strumento alla portata di tutti.

Esso vuole essere e significare il modo più facile e veloce, per consentire a tutti coloro ai quali necessitano avere informazioni sulle attività religiose, culturali e sociali del nostro Santuario.

Ci siamo resi conto che solo la pagina Facebook non era più sufficiente a soddisfare le richieste di tutti, se non altro per il fatto che, non tutti hanno un profilo o una pagina Facebook; tanti, invece, possono consultare un sito internet. Ecco allora la nascita del nostro sito.

Oltre ad avere lo scopo di tenere continuamente aggiornati i fedeli e i devoti sulle attività e le celebrazioni, il sito vuole offrire a tutti i suoi visitatori la possibilità di conoscere e approfondire meglio la vita, l’opera e la spiritualità di San Francesco di Paola e dell’Ordine dei Minimi.

Quest’ultimo è presente a Catona, ormai, quasi da settant’anni. Ma la sua presenza e, soprattutto, la devozione al Santo Taumaturgo Paolano è legata allo storico miracolo compiuto proprio sulle acque di Catona.

Nel 1464 circa, secondo la tradizione, San Francesco su invito degli abitanti di Milazzo doveva recarsi in quel luogo per costruire il suo quinto convento.

Giunto sul lido di Catona non potendo permettersi di pagare la traversata, chiese umilmente di essere traghettato dall’altra parte del mare ad un tale che di nome faceva Pietro Coloso. Quest’ultimo non volendo sentir ragione di compiere quella traversata in nome della carità, continuò nei suoi servizi.

San Francesco non si diede per vinto, e dopo essersi ritirato per un pò di tempo in preghiera, chiamò accanto a se i frati che lo accompagnavano e stendendo il suo mantello sul mare compì la miracolosa traversata.

Per questo motivo, ancora oggi, migliaia di pellegrini e di devoti si recano a Catona nell’omonimo Santuario per rendere a così gran santo l’omaggio della loro devozione e presentare a lui le preghiere che ciascuno porta nel cuore.

BENVENUTI A TUTTI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!