VI VENERDÌ IN ONORE DI SAN FRANCESCO

L’AMORE DI S. FRANCESCO VERSO LA MADONNA

Preghiera introduttiva

O Dio di infinita bontà e misericordia, siamo qui davanti a te. Ti adoriamo e ti ringraziamo perché ci dai la possibilità di ricorrere a te, di invocarti come Padre, di essere sicuri della tua amorevole accoglienza.
Tu hai scelto i santi per attuare un tuo particolare progetto, e ce li hai dati come modelli di vita per il nostro pellegrinaggio sulla terra e come intercessori per i nostri bisogni.
Hai scelto e chiamato S. Francesco di Paola per riproporre nella Chiesa il vangelo della penitenza, e per mezzo di lui hai operato tanti prodigi, elargendo le tue grazie a quanti, mediante la sua preghiera, ricorrevano fiduciosi a te.
Con questa pia pratica, che egli ci ha lasciato, noi vogliamo metterci alla sua scuola per accogliere i suoi insegnamenti e affidarci alla sua intercessione per essere esauditi nella nostra richiesta di aiuto.
Amen.

La parola di Dio

Stavano presso la croce di Gesù sua madre, la sorella di sua madre, Maria di Cleofa e Maria di Magdala. Gesù allora, vedendo la madre e lì accanto a lei il discepolo che egli amava, disse alla madre: ‘Donna, ecco il tuo figlio!’. Poi disse al discepolo: ‘Ecco la tua madre!’. E da quel momento il discepolo la prese nella sua casa. (Gv 19, 25-27).

L’esempio di S. Francesco

Il re di Francia gli mandò un’immagine della Madonna fatta di oro puro. Il Servo di Dio gliela mandò indietro, facendogli sapere che la sua devozione non era fondata né nell’oro né nell’argento, ma soltanto nella Madonna, che regna in cielo con il suo divin Figlio. Al messo del re disse che aveva un’immagine di carta, e gli bastava (Anonimo).

O Dio, vieni a salvarmi.
Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre…

Invocazioni

Padre S. Francesco oggi noi ci accostiamo con te alla Madre di Dio e madre nostra, la Vergine Maria. Ella che ti ha guidato come figlio sulla strada della santità, accoglierà anche noi e ci aiuterà nel difficile cammino della vita cristiana. La sua disponibilità a collaborare con Dio all’opera della salvezza, per cui si reputò la ‘serva del Signore’ dall’Annunciazione fino al Calvario, è stato il mistero che più ti ha affascinato come discepolo del Cristo penitente. In questo mistero, perciò, l’hai onorata, amata, imitata in modo particolare.
Seguendo i tuoi insegnamenti noi vogliamo imparare la vera devozione alla Vergine e cogliere il legame che c’è tra Cristo e Maria, tra la devozione a lei e la fedeltà al suo Figlio. Il pensiero della premurosa maternità di Maria ci accompagni sempre nel corso della vita. La sua disponibilità generosa e l’amore fedele verso il Figlio sia il modello dei nostri comportamenti. Il suo nome fiorisca fiducioso sulle nostre labbra nei momenti di difficoltà. Nell’ora della morte possa accoglierci e accompagnarci davanti a Dio per il giudizio finale.
Ella, che è onnipotente per grazia, possa in questo momento, per tua intercessione, ascoltarci e donarci quelle grazie, che desideriamo.

1. Dai tuoi genitori hai imparato l’amore alla Vergine in tanti modi, soprattutto con la recita quotidiana del S. Rosario:
S. Francesco di Paola, intercedi per noi.
2. Hai coltivato la devozione alla Madonna per tutta la vita, sostando a lungo in preghiera dinanzi a qualche sua immagine:
S. Francesco di Paola, intercedi per noi.
3. Ancora adolescente, ti sei fatto accompagnare dai genitori ad Assisi e con grande fede hai onorato la Vergine nella chiesa di S. Maria degli Angeli, ove hai consacrato te stesso e la tua vita alla Madre celeste:
S. Francesco di Paola, intercedi per noi.
4. La fiducia nella Vergine ti faceva sempre premettere nel tuo parlare l’invocazione Ave Maria:
S. Francesco di Paola, intercedi per noi.
5. Hai educato i tuoi religiosi a salutarsi con le parole dell’Angelo: Ave Maria; e alla corte di Francia, sul tuo esempio, era invalso tale uso:
S. Francesco di Paola, intercedi per noi.
6. A quanti si rivolgevano a te per miracoli chiedevi di avere grande fede in Dio e la promuovevi spesso attraverso l’invito a recitare con fiducia la preghiera alla Madonna:
S. Francesco di Paola, intercedi per noi.
7. Hai cercato di uniformare il tuo stile di vita di uomo penitente all’umiltà, disponibilità e fedeltà a Dio, che la Vergine dimostrò nel mistero dell’Annunciazione:
S. Francesco di Paola, intercedi per noi.
8. Hai raccomandato a tutti di recitare ogni giorno il S. Rosario e hai distribuito tante corone per promuovere questa devozione tra il popolo:
S. Francesco di Paola, intercedi per noi.
9. Come segno di amore alla Vergine e di propizazione per la tua nascente famiglia religiosa, hai voluto dedicare a lei le prime due chiese del tuo Ordine, quella di Paola e di Paterno:
S. Francesco di Paola, intercedi per noi.
10. Hai rifiutato una statua della Vergine tutta d’oro, offerta dal re di Francia, affermando che per la devozione alla Vergine bastava un’immagine di carta, e ci hai dato così una testimonianza di ciò che è essenziale in una vera devozione:
S. Francesco di Paola, intercedi per noi.
11. Era tanta la venerazione della Vergine che bastava sussurrarti il saluto ‘Ave Maria’ perché tu rientrassi in te stesso dalla preghiera contemplativa e dai rapimenti estatici:
S. Francesco di Paola, intercedi per noi.
12. Sei stato molto devoto ed hai propagato il culto dei santi nomi di Gesù e di Maria, quasi a dichiarare il senso della tua devozione mariana, inscindibilmente unita all’amore e alla sequela di Cristo:
S. Francesco di Paola, intercedi per noi.
13. La tua devozione alla Vergine, fatta di gesti semplici ma sorretta da intenso amore e volontà di imitazione, è ancora oggi per noi di grande esempio e ci spinge ad onorare, amare e imitare con altrettanto impegno la Madre di Dio e madre nostra:
S. Francesco di Paola, intercedi per noi.

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre

Preghiera conclusiva

O Dio, che in S. Francesco di Paola ci hai dato un modello di vera devozione alla Vergine Maria, concedi a tutti noi, sul suo esempio, di imitare la Madre del tuo diletto Figlio nel mistero della sua umiltà e disponibilità alla tua volontà, per cui noi la onoriamo come la vera e perfetta ‘serva del Signore’. Per lo stesso Cristo nostro Signore. Amen.

S.Francesco da Paola 2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...